Aqualandia e Gardaland. E’ qui la festa

2017-06-12

Articolo uscito sul Gazzettino il giorno 13 luglio 2018

Il Triveneto, oltre alla natura e a un patrimonio storico-culturale straordinario, offre pure una serie di parchi di divertimento fra i più importanti d’Italia che attirano, soprattutto nel periodo estivo, migliaia di visitatori.

Il Parco divertimento a tema acquatico numero 1 in Italia è sicuramente Aqualandia a Jesolo (VE). Dal 1989, Aqualandia offre con i suoi ben 80.000 mq puro divertimento con 8 aree tematiche, 26 attrazioni acquatiche e non, numerosi punti ristoro, zone relax, spiaggia bianca caraibica, attività di animazione e spettacoli. Tra le attrazioni più interessanti sicuramente il primo scivolo con la realtà virtuale, Spacemaker e la torre del bungee jumping più alta d’Europa. Insomma, sport estremi e attrazioni per ogni fascia di età vanno a braccetto mentre, per gli amanti degli sport tradizionali, sono presenti due campi da beach volley. Novità assoluta dell’estate 2018, l’Huracan Air Show: acrobati colombiani che nelle loro esibizioni coinvolgono tutti gli artisti di Aqualandia creando spettacoli molto suggestivi. Da segnalare inoltre come Aqualandia sia sempre attenta anche ai più piccini e alle famiglie offrendo Funnyland, uno spazio ispirato interamente al mondo dei fumetti e creato a misura di bambino.

Anche Lignano Sabbiadoro, nel vicino Friuli Venezia Giulia, oltre alla sue note spiagge offre “Aquasplash”, un parco acquatico ricco di divertimenti. Inaugurato nel 1985, rappresenta una grande attrazione regionale grazie alla varietà di scivoli all’interno di un’area di circa 40.000 mq. Fra le attrazioni più gettonate sicuramente da segnalare i due “Kamikaze ondulati”, il “Black Hole” e “Jaracaboa”, decisamente divertenti. La presenza di numerose aree per bambini, rendono il parco consigliato alle famiglie.

Restiamo sempre nel Veneto ma trasferiamoci sulle rive del lago di Garda. Nel Comune di Castelnuovo del Garda (VR), Gardaland con le sue 40 attrazioni divise in 6 aree tematiche è sicuramente il più grande e famoso parco italiano a tema. Inoltre, i visitatori possono assistere a oltre 10 spettacoli e diversi eventi, che rendono l’esperienza ancora più intrigante e indimenticabile. Anche in questo caso ci sono attrazioni per i più piccoli, per gli amanti dell’avventura e per quelli del brivido. Un lungo viaggio nella storia, tra l’antico Egitto, l’Inghilterra medievale o le navi pirata, magari accompagnati da Prezzemolo, la simpatica mascotte del parco veronese. Fra le novità del 2018 che il parco offre ai suoi visitatori, la “Peppa Pig Land” per i più piccini, i “Corsari e la Vendetta del Fantasma” e nuovi fantastici show. Da ricordare che Gardaland vuol dire anche “Sea Life”, un aquario che rappresenta una bellissima immersione tra oltre 5000 creature marine.

E, per rimanere a contatto con la natura, non lontano da Gardaland, nel comune di Bussolengo, il “Parco Natura Viva” addirittura dal 1968, rappresenta un giardino zoologico importante con 1500 animali di 250 specie diverse. Si estende in 42 ettari di verde boscoso delle colline moreniche ed è costituito da due sezioni specifiche: il faunistico, percorso pedonale, una grande area dove, attraversando i cinque continenti, si cammina tra i reparti degli animali e il safari africano che si visita a bordo della propria auto eseguendo un itinerario emozionante a contatto con tantissimi animali quali i veloci antilopi, gli imponenti buoi dei Watussi, i minacciosi gnu e tanti uccelli esotici.

Infine, rimanendo sempre nell’ambiente in questo caso montano, segnaliamo il Parco Avventura Serra Nevea, il primo parco del genere nel Friuli Venezia Giulia. Il parco si trova immerso nei boschi e si rivolge a una clientela molto ampia, di tutte le età, nonché alle famiglie e agli sportivi. L’avventura consiste nel percorrere cinque itinerari acrobatici sempre più difficoltosi, spostandosi tra gli alberi, dove sono collocate delle piattaforme aeree di variabile altezza, grazie a passerelle, funi, ponti tibetani, liane, ponti sospesi, ovviamente in totale sicurezza. Insomma, anche in questo caso, adrenalina a mille e divertimento assicurato. Alla fine dei percorsi, possibilità di una rilassante passeggiata attraverso il percorso botanico dotato di tabelle divulgative e illustrative per conoscere la flora e le ricchezze naturalistiche del parco.

Giannandrea Mencini

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>